Prenota online

Verifica prezzi (Prenota direttamente = Miglior prezzo)
Prenota ora

Escursioni

Usufruendo della sua posizione geografica vantaggiosa, Tučepi arricchisce la propria offerta turistica con numerose gite giornaliere verso le circostanti destinazioni attraenti...
  • Isola di Brač (Brazza)
  • Isola di Hvar (Lesina)
  • Isola di Vis (Lissa)
  • Isola di Korčula (Curzola)
e città dei dintorni: 
  • Imotski
  • Sinj
  • Trilj
  • Spalato
  • Trogir
  • Omiš
  • Dubrovnik
  • Mostar
  • Međugorje.

Isola di Brač

Partendo da Makarska con un traghetto della società Jadrolinija potete raggiungere in mezz’ora l’isola di Brač (Brazza), attraccando nel paese di Sumartin, dal quale a vostra disposizione ci sono diverse possibilità. La cima

Vidova gora

Nel caso in cui pratichiate il parapendio, in poco tempo raggiungerete la vetta maggiore dell’isola di Brača, Vidova gora (778), dalla quale potete buttarvi con il paracadute, da soli o in gruppi organizzati, mediante vari club o agenzie turistiche. Gli abitanti locali di Vidova gora si occupano di allevamento del bestiame. Inoltre, il luogo è conosciuto per la rinomata carne di agnello dell’isola di Brač e la specialità gastronomica di carne preparata allo spiedo, vitalac. Nerežišća e l’eremo di Blaca
Se siete una di quelle persone alla quale piace avere i piedi per terra, Vi suggeriamo di partire da Sumartin verso Nerežišća, da dove impiegherete alcune ore di cammino per un sentiero stretto e caratterizzato dalla natura incontaminata per raggiungere l’eremo di Blaca.
Il paese Blaca è stato costruito nella roccia dai sacerdoti di Poljic in fuga dall’invasione ottomana. L’eremo di Blaca è un museo peculiare con il convento, la chiesa, un complesso di case che già a quei tempi aveva un telescopio e una biblioteca ben assortita.
Per raggiungere l’eremo di Blaca da Nerežišća, una parte della strada potete attraversarla con l’automobile, mentre fino al traguardo bisogna comunque camminare per circa un’ora.

Bol

L’isola di Brač (Brazza) vanta una ricca ed interessante offerta e bellezze da visitare. Bol è il più conosciuto e moderno luogo di villeggiatura in Croazia. La spiaggia Zlatni rat è situata a Bol ed è famosa e senz’alcun dubbio il luogo ideale per praticare barca a vela. Bol, insieme a Milna che è situata a 20 km sudovest, sulla parte occidentale dell’isola, è il luogo caratterizzato da un clima ideale per praticare trattamenti di benessere.
Gli eventi culturali vengono organizzati durante tutta l’estate e altamente consigliata è la visita al Museo dell’isola di Brač, nel pittoresco paese di Škrip, nel cuore di Brazza.

Isola di Hvar

Nel caso in cui da Makarska vogliate visitare l’isola di Hvar (Lesina), bisogna andare leggermente più a sud, fino a Drvenik, da dove parte il traghetto diretto a Sućurje sull’isola di Hvar. L’isola di Hvar è famosa per il centro archeologico della città di Hvar e per l’osservatorio astronomico locale.
Anche l’isola di Hvar è caratterizzata da un clima ideale per la salute e il benessere.
Nella città di Hvar, durante cento giorni estivi, ha luogo la tradizionale manifestazione estiva e culturale, una delle più antiche della costa croata, durante la quale su un palcoscenico aperto si susseguono degli spettacoli musicali, teatrali e di folclore, nonché concerti nell’atrio del convento francescano.

Vis

Anche l’isola di Vis (Lissa), alla quale si giunge con la linea rapida di catamarano da Spalato oppure con il traghetto, è un ritrovo degli amanti del parapendio. Gli sportivi si radunano sulla cima più alta dell’isola, sul monte Hum (587), che sovrasta Komiža, antica cittadina di pescatori.
Inoltre, da Komiža vengono organizzati anche dei gruppi di immersione in alcuni luoghi che destano particolare interesse, nonché le gite alla Grotta Blu sull’isola di Biševo.
La città di Vis situata sull’omonima isola, è conosciuta per il suo clima curativo. In effetti, l’intera isola è adatta per una climato-talassoterapia. Inoltre, sull’isola è conosciuto anche il museo archeologico.

Laghi di Baćini

A nord del porto di Ploče e nelle immediate vicinanze del mare si trovano i laghi di acqua dolce di Baćini, luogo di incontro preferito dagli amanti di pesca sportiva con un’ottima offerta locale di ristoranti.
I laghi sono situati nel paese Baćini e constano di sei laghi collegati tra loro e un lago separato. La profondità dei laghi va dai 5 ai 35 metri e una peculiarità è data dal fatto che il livello superiore dell’acqua è maggiore di 18 cm in confronto al livello del mare, mentre il fondale è sotto il livello del mare.
Anche se si tratta di un lago di acqua dolce, la superficie dell’acqua del lago Crniševo è dolce, mentre l’acqua della parte inferiore del lago è salata.
A Baćini si trovano anche delle mura risalenti al periodo illirico, romano e all’età paleo croata.

Imotski, Sinj e Trilj

Con la strada che va da Makarska attraverso Dubac, potete intraprendere una gita giornaliera veramente singolare a Imotski.
Imotski è una città situata nell’entroterra della Dalmazia, sull’incrocio della strada magistrale in direzione di Grude e Mostar. Lì potrete ammirare i laghi Modro e Crveno jezero, fenomeno conosciuto a livello mondiale.
Imotski dista da Makarska 1h di viaggio con l’automobile.
Un viaggio più lungo Vi porta alla città di Sinj, nella quale, all’inizio di agosto potete guardare il tipico gioco degli anelli di Sinj, la Sinjska alka, gioco dei cavalieri risalente al periodo dell’assedio dei Turchi.
A Sinj, per Ferragosto, potete unirvi e partecipare alla processione dei pellegrini. Sinj e l’intera area di Cetinska krajina sono rinomati per lo sport equestre. Nel luogo Trilj, a 15 minuti di distanza da Sinj, potete mettervi d’accordo per una cavalcata lungo il fiume Cetina oppure per il rafting per le correnti veloci del fiume Cetina.

Omiš

Omiš è una cittadina situata sulla sorgente del fiume Cetina, che dista da Makarska soli 40 minuti di viaggio in direzione di Spalato. L’offerta della cittadina prevede un rafting avventuroso, ma anche una gita più tranquilla quale i mulini di Radman, durante la quale potete gustare piatti appetitosi lungo le rive del fiume tranquillo.

Spalato, Trogir

Spalato è la città dove potete visitare il Palazzo di Diocleziano, patrimonio dell’umanità, che secondo le recenti ricerche di archeologi e storici, non serviva esclusivamente alle vacanze dell’Imperatore Diocleziano, ma a quei tempi fu anche il centro dell’industria tessile. Le prove di tali affermazioni sono date dalle quantità di zolfo ritrovate, che servivano per imbiancare il tessuto.
Spalato è piena di musei e gallerie, tra i quali annoveriamo il museo navale, archeologico, etnografico, nonché le gallerie Peristil, il tempio di Giove e la cattedrale di San Doimo.
Nei pressi di Spalato si trova anche Trogir, città-monumento dell’UNESCO con numerosi negozi di filigrana e la marina ACI.

Dubrovnik, isola di Korčula

Nel caso in cui siate più attratti dalla parte meridionale della costa croata, il luogo da visitare ideale è Dubrovnik.
Dubrovnik è un ulteriore monumento facente parte del patrimonio dell’umanità, città-tesoro di chiese, monumenti, sinagoghe, roccaforti, la cui vita estiva si svolge a cielo aperto con numerosi eventi culturali che hanno luogo durante la manifestazione dei giochi estivi di Dubrovnik.
Da Dubrovnik sono facili da raggiungere Lopud, le isole Elafiti e l’isola di Korčula (Curzola). A Korčula è nato il famoso marinaio Marco Polo. Tra le manifestazioni culturali di Korčula annoveriamo il gioco tradizionale Moreška. Tratta si di un gioco cavalleresco di guerra tra il re bianco e il re nero per la principessa che è stata rapita dal re nero. In seguito ad una lotta impegnativa con le spade composta da 7 figure di guerra e dialoghi drammatici, il re bianco riesce finalmente a liberare la principessa. La guerra è accompagnata dalla marcia di guerra eseguita dalla banda musicale.

Međugorje

Da Mostar attraverso Vrgorac, potete raggiungere anche il più famoso luogo di pellegrinaggio mariano a Međugorje. Potete viaggiare in gruppi organizzati da parte di agenzie o da soli, in ogni caso, non dimenticatevi il passaporto, dato che Međugorje si trova nella vicina Bosnia ed Erzegovina. Međugorje è visitata annualmente da dieci mila persone circa provenienti dalle parti più remote di tutto il mondo che nell’arido paesaggio carsico dell’Erzegovina cercano la pace e il perdono, più precisamente sulle fermate della via del Monte della Salvezza Križevac, luogo di apparizioni della Madonna.

Mostar

La città Mostar è il centro politico, finanziario e culturale del Cantone dell’Erzegovina-Narenta ed è situata ai piedi dei monti Veleža, Hum e Čabulja, nella valle del fiume Narenta. Mostar è la città del sole, del verde, dei fiori, caratterizzata da uno specifico e raramente accogliente clima mediterraneo. A Mostar suggeriamo di visitare la parte orientale della cittadina con l’antico bazar, ricco di negozi e laboratori pittoreschi, la moschea e la tipica casa turca, nonché fare una passeggiata sul leggendario ponte turco del 16o sec. dal quale la città trae il suo nome.
GARANZIA DEL PREZZO PIÙ BASSO
Bluesun hotels & resorts